Home Approfondimenti Il Caffè con le fusa

Arriva a Milano il caffè con le fusa: «Nel locale comanderanno sei gatti»

Milano, 2 ottobre 2015 – Si chiamano Freddie, Patti, Bowie, Nina, Elvis e Blondie (in omaggio ai cantanti) e sono gli indiscussi padroni del ‘Crazy Cat Café’, il primo ‘caffè dei gatti’ di Milano. L’idea è di due giovani milanesi, Alba Galtieri e Marco Centonza, compagni nella vita e soci: nel locale si potrà bere un cappuccino, leggere un libro, ascoltare musica, tutto in compagnia dei sei simpatici felini.

Galeotto  è stato un viaggio in Giappone. «Amiamo da sempre i gatti – spiega Alba -. Durante una vacanza a Osaka abbiamo visitato un ‘neko café’ e siamo rimasti molto colpiti. Abbiamo pensato che ci sarebbe piaciuto aprirne uno simile nella nostra città. Dopo un anno siamo riusciti a trovare lo spazio giusto, in via Napo Torriani 5. E tra pochi giorni apriremo». I ‘cat café’ sono nati in Oriente e si sono diffusi in diverse città europee. Dopo Torino e Roma, ora è il turno di Milano.

Al ‘Crazy Cat Café’ tutto è a misura di gatto. «Ci sono tiragraffi, giochi, passerelle e percorsi studiati per loro, stanze separate per lettiere e cibo, angoli relax. I nostri sei mici sono seguiti da una veterinaria e da una comportamentalista. Sono tutti gatti abbandonati o salvati dalla strada e il ‘Crazy Cat Café’ è per loro una seconda (a volte una terza) chance di vita. Uno dei mici che abbiamo adottato, Freddie, ha perso un occhio: con la sua presenza vogliamo spiegare che tutti gli animali possono condurre una vita normale. Anzi, lui è il più intrepido della famiglia».

Il locale punta a creare una rete con le associazioni: «Organizzeremo piccoli eventi di formazione dedicati a chi ha già un gatto o vorrebbero adottarne uno – spiega Marco -. Abbiamo previsto uno spazio bacheca dedicato ai mici in cerca di casa. Speriamo che il locale possa diventare un piacevole punto di incontro tra persone e gatti, attraverso gioco e coccole. Uno spazio di educazione alla relazione con gli animali e sensibilizzazione al tema dell’adozione. I clienti dovranno rispettare alcune regole: non potranno dare cibo ai mici, dovranno impegnarsi a mantenere un adeguato volume della voce, evitare di fare foto con flash e rispettare il riposo e gli spazi dei gatti».

Gli ingressi (liberi con consumazione) saranno monitorati, per evitare situazioni di stress e sovraffollamento. Dal 23 al 25 ottobre sono in programma tre giorni di presentazione, con piccoli omaggi.

L’idea di una giovane coppia, da metà ottobre in via Torriani di Cecilia Daniele

di Cecilia Daniele

Fonte:http://www.ilgiorno.it/milano/crazy-cat-cafe-1.1357597

Responder

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.