Peta: essere vegani aumenta la potenza sessuale

Video Peta

Essere vegani aumenta la potenza sessuale

Secondo l’associazione animalista una dieta priva di proteine animali può accrescere la virilità degli uomini. L’ultima provocazione all’interno di una querelle infinite.

Una nuova pagina dell’infinita contrapposizione tra vegani e “carnivori” è pronta ad essere scritta. Lo spunto viene dall’ultima produzione video della Peta, l’associazione animalista nota anche per le sue campagne-shock di sensibilizzazione (spesso con la collaborazione di affermate star dello spettacolo) e per quelle contro le aziende accusate o sospettate di maltrattare gli animali.

Nella clip si possono osservare dei normalissimi uomini, la cuivirilità è stata però sostituita da ortaggi di notevoli dimensioni. Il messaggio che si vuole trasmettere è che una dieta priva diproteine animali è benefica per la salute dell’uomo e può anche accrescerne le performance tra le lenzuola. O sul divano, o sul tavolo, o insomma dove preferite.

Il virale – la verità si dica – è simpatico anche se non brilla pereleganza e appare un poco meno “al limite” di quelli precedenti, che puntavano sulla medesima associazione veganismo-potenza sessuale. Qualche mese fa, infatti, la Peta inventò addirittura unafinta malattia (BWVAKTBOOM) pubblicando un video dove compariva una ragazza, emaciata ed acciaccata a causa dell’eccessivo furore agonistico del fidanzato, recentemente convertitosi alle verdure. Una campagna che, accusata dimaschilismo e di eccessiva leggerezza su un tema come la violenza domestica, finì nel mirino in diversi paesi europei.

In attesa che la querelle si sviluppi e inizi la polemica tra vegani e carnivori che si sentono sminuiti, approfittiamo per segnalare unappuntamento dedicato a chi vuole saperne qualcosa di più, andando oltre le provocazioni. Il 1° e 2 dicembre la Lav  porterà nelle piazze italiane la campagna di sensibilizzazione“MercoledìVeg” per promuovere la dieta senza carne nel nostro paese.

 fonte 

Video provvocazione di Peta curiosità per sorridere:)

 

soia e tofu accendono il piacere

La ricerca è la prima a studiare il legame fra i cosiddetti «ormoni del sesso» che si trovano nelle piante e il comportamento dei primati selvaggi. E il mito dei carnivori virili crolla.

UNA CONQUISTA inattesa per i vegetariani: i piaceri della carne appartengono a loro. Se non quelli alimentari, sicuramente quelli della sfera sessuale. E’ una ricerca scientifica a decretare che chi non consuma carne «lo fa meglio«. Spesso esili rispetto ai ‘carnivori’, sono i veg ,ad avere l’ultima parola al momento di entrare in camera da letto. Tutto merito della soia, in particolare del tofu, e di altri alimenti consumati in gran quantità nella dieta verde. Così, secondo uno studio Usa, chi la segue ha una vita sessuale migliore rispetto ai golosi di bistecche e hamburger.

La ricerca, condotta da un allora studente durante il corso di specializzazione post-laurea all’università di Berkeley, Michael Wasserman, e pubblicata sulla rivista scientifica ‘Hormones and Behaviour’, è la prima a studiare il legame fra i cosiddetti «ormoni del sesso» (i fitoestrogeni) che si trovano nelle piante e il comportamento dei primati selvaggi. Si ritiene che alcuni prodotti vegetali possano influire sui livelli ormonali e migliorare l’attività sessuale. In questo caso, l’ipotesi è stata testata su un gruppo di colobi rossi nel Parco nazionale di Kibale, Uganda: in quanto primati, dovrebbero provare effetti simili all’essere umano.

Per 11 mesi, l’equipe ha seguito le scimmie e registrato quello che mangiavano, concentrandosi sull’aggressività, sulla frequenza degli accoppiamenti e della cura di sè. Attraverso campioni di feci, sono state valutate anche le variazioni dei livelli ormonali. I maschi di colobo rosso che si nutrivano delle foglie di un albero tropicale ricco di sostanze simili a estrogeni, e molto vicine alla soia, avevano maggiori concentrazioni di estradiolo, l’ormone del sesso.

Nello specifico, questi primati passavano più tempo a fare sesso e meno a occuparsi di se stessi. I veg dunque, avrebbero più carte vincenti da giocare in camera da letto. E i risultati dello studio coincidono con la tesi di una campagna della onlus animalista Peta. Sfatando il luogo comune che vorrebbe i carnivori più virili, bizzarri e divertenti video, che hanno impazzato su Youtube, legano il consumo di frutta e verdura a una maggior potenza sessuale.

Fonte

 

 

Leave A Comment

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.